Lifestyle Mamma

Disperata e felice

3 ottobre 2018
julia elle disperata felice libri recensioni

La mia recensione

Lei è una delle mamme blogger più conosciute. Si tratta di Julia Elle, cantante e attrice, diventata famosa grazie ai suoi video, dove racconta, in modo ironico, le peripezie della vita da mamma.
Un successo lampo dovuto alla sua simpatia, bellezza e bravura. Sicuramente Julia, con le sue gag, ha saputo mostrare come le problematiche delle mamme siano comuni a tutte e come i nostri comportamenti, i cambiamenti nello stile di vita, le ansie e i desideri siano simili. Anche il suo libro “Disperata & Felice”, ha lo stesso stile e obiettivo: mostrare Julia come una di noi, una mamma comune, che si dedica completamente ai suoi figli.
Lo stile è quello del diario segreto, e, pagina dopo pagina, si scopre chi è veramente Julia Elle. Si scopre come la maternità abbia cambiato questa giovane donna e che la vita rosa e fiori, che vediamo sui social, è spesso accompagnata da qualche lacrima, qualche imprevisto o delusione e tanta forza per andare avanti.

Perché leggere questo libro?

Per ritrovare in queste pagine anche la propria storia. Per capire che le disavventure che ci capitano sono quelle che capitano anche alle altre mamme. Leggetelo se amate Julia Elle. Leggetelo se la considerate bella e perfetta sotto ogni punto di vista e capirete che non è così. Capirete che non è tanto diversa da voi. Leggetelo anche se non conoscete Julia. Sarete immersi nel
diario segreto di una donna, divenuta mamma ancora giovanissima e vi sembrerà di raccogliere le confidenze di un’amica, identificandosi a volte in lei.

Cosa non mi è piaciuto?

Proprio come in un diario, Julia racconta la sua vita, parla dei suoi sentimenti, ma tocca un po’ troppo quelli degli altri e se ad essere “messi alla pubblica gogna” sono i comportamenti di nonna o papà, la faccenda si fa delicata.
Questo aspetto a me non è piaciuto. Molte donne, anzi spero poche, troveranno conforto nelle sue parole, nel provare le stesse emozioni e delusioni . Però, manca la voce della controparte accusata, che forse dovrebbe difendersi, dovrebbe poter dire la sua.
Non posso svelare altro, per evitare spoiler, ma aspetto i vostri commenti al proposito.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply