Viaggi

Visitare New York, dormire nel New Jersey per spendere poco. Ecco dove.

Prima di dirti come e perché, se viaggi con famiglia, conviene cercare appartamenti a New York, è bene chiarire subito: trovare un alloggio a New York è un’impresa veramente complicata perché New York a un prezzo abbordabile è un’impresa oltremodo ardua, se non quasi impossibile.

Meglio affrontare un viaggio con bambini di notte o di giorno?

Avete deciso la meta per il viaggio dei vostri sogni, dove porterete anche i vostri figli molto piccoli e ora vi assale la domanda: sarà meglio viaggiare di giorno o di notte? Io ho sempre pensato fosse meglio viaggiare di notte, sfruttando il momento della nanna. È vero però che a rovinare le cose c’è il jet-lag, per cui arriverete a destinazione nel pomeriggio, quando però per i vostri figli sarà mattino e avranno carica da vendere e poca voglia di andare a dormire dopo poche ore. Se invece si affronta un volo intercontinentale di giorno, bisogna essere ben attrezzati di pazienza e kit di giochini da viaggio. Si atterra, quando nel luogo di destinazione è giorno (nel nostro caso pomeriggio), ma l’orologio biologico è impostato sulla notte. In questo caso bisogna evitare che i piccoli dormano a lungo, perché altrimenti passerete la notte in bianco e la vacanza inizierà in salita. La nostra salvezza sono stati i riposini. I miei figli infatti, complice il sali e scendi tra aereo, navetta, auto, sono riusciti a fare solo pochi riposini, arrivando stanchissimi all’ora della nanna. In questo modo non abbiamo avuto nessun problema con il jet-lag e la vacanza è iniziata […]

Disneyland? Cinque domande per sapere se sei pronto per andarci

Siamo tutti più o meno fan di un cartone o un film Disney e tutti prima poi nella vita ci sentiamo chiedere: sei mai stato a Disneyland? Ho letto un pò di tutto sull’argomento: chi osteggia a priori, chi commenta quelli che ci vanno, chi semplicemente ci va, quelli che ‘per me è la Mecca’ e bisogna andarci almeno una volta nella vita. Io onestamente non so a quale categoria appartengo, ma so di per certo, che dopo sei visite nei diversi parchi Disney, beh posso dire la mia. E di una cosa sono certo: Disneyland non è per tutti. E te sei pronto per andarci? Ecco 5 brevi domande per scoprire se sei adatto o no. Guardi i cartoni o i film Disney? Certo, ormai la Disney detiene una buona fetta delle produzioni cinematografiche di largo consumo, cartoni animati e fumetti. E’ quindi difficile non imbattersi in uno dei loro prodotti (alias personaggi e storie). Ce ne sono talmente tanti e per ogni gusto, che davvero alzi la mano chi non ha visto nell’ultimo anno almeno qualcosa firmato dal topo più famoso al mondo.Ecco, se nonostante tutto, la televisione, il cinema e i fumetti sono per te sconosciuti. Se […]

Come affrontare il jet-lag con bambini

Il jet-lag, ossia quell’insieme di disturbi derivanti dal cambio di fuso, che comporta irritabilità, inappetenza, stanchezza, emicrania, ecc., è una delle principali preoccupazioni dei genitori, che vorrebbero intraprendere un viaggio intercontinentale.Anche noi ci siamo domandati come avrebbero vissuto i nostri figli questo tornare indietro nel tempo.Io e Antonio, 5 anni fa, abbiamo fatto un po’ fatica ad adattarci ai nuovi ritmi e così avevamo fame nei momenti più improbabili e sonno di giorno anziché di notte. Il tutto è durato all’incirca 2-3 giorni e poi siamo diventati “americani” a tutti gli effetti. Questa volta, invece, noi adulti non abbiamo avuto alcun problema con il jet-lag. Motivo? Con due bambini piccoli e un anno di lavoro sulle spalle, si dormirebbe in qualsiasi momento. Le nostre riserve di sonno erano tali, che ricaricare le pile di giorno o di notte per noi era indifferente. Per i bambini, invece, mi ero premunita con della melatonina, che mi aveva consigliato anche il loro pediatra. Se non che, preparando le valigie, volevo riporre il flaconcino con la melatonina nel bagaglio a mano, per poterlo utilizzare, se necessario, in aereo. Ma, complice il senso dell’ordine di mio marito, che non ha colto il senso delle valigie […]

Viaggiare negli USA a due e quattro anni fa differenza?

Al ritorno dal nostro viaggio di nozze in America, io e Antonio ci siamo ripromessi che ci saremmo tornati presto. Avevamo collezionato una serie infinita di ricordi stupendi, impresso nella nostra mente immagini di paesaggi mozzafiato e creduto ogni giorno di aver visto il posto più bello del mondo, per essere poi smentiti l’indomani. Da qui il desiderio di tornare in quelle terre lontane. Sono però subentrati vari imprevisti. Il primo, il più grande e bello, è stato l’arrivo dei nostri figli. E con loro, si sa, tutto cambia. Zaino in spalla e si va, lascia il posto a valutazioni su cosa sia meglio per loro, preoccupazioni, il desiderio di offrirgli il meglio e la fatica. La fatica di portare in viaggio dei bambini, non neghiamolo è tanta. Le valigie sono duplicate, bisogna portare tutto l’occorrente, più passeggini, vasino, giochini e molto di più. E poi ci sono i loro ritmi da rispettare, le loro esigenze, i loro gusti e le loro lamentele. Ma questa fatica c’è anche nel quotidiano. Chi va a fare la spesa con due o più figli al seguito ne sa qualcosa. I capricci, le discussioni, le marachelle e i litigi ci sono a casa e […]

Indispensabili da viaggio con bambini

Quando ci capita di dire a qualcuno, sia esso parente, amico o semplice conoscente, che andremo in vacanza negli USA, l’espressione del nostro interlocutore varia rapidamente dallo sgomento, all’incredulità, al “ma chi ve lo fa fare”. Io sono convinta che se un genitore è entusiasta di fare qualcosa, sia esso un viaggio, un corso mamma-bambino, una festa o quant’altro, anche il bambino sarà felice. Perché i genitori motivati sono in grado di trasmettere ai figli il loro entusiasmo e sono sicuramente più disposti a tollerare e arginare i possibili capricci o difficoltà che si presenteranno durante il viaggio. Ciò non significa che sarà tutto semplice. Ci vorranno sicuramente degli accorgimenti, capaci di prevenire o almeno limitare gli inconvenienti che si presenteranno lungo il tragitto. Ci vorrà soprattutto un’ottima organizzazione. Perché se è vero che ci recheremo in un Paese, dove i supermercati hanno le dimensioni di intere città, partire con alcuni elementi indispensabili ci eviterà situazioni da panico. Ecco l’elenco degli indispensabili: Gli organiser da valigia noi abbiamo deciso di partire con tre valigie di medie dimensioni, in cui suddivideremo gli indumenti per settimane. Questo ci permetterà di non dover scaricare ogni sera tutte le valigie, ma solo quella che […]

Tornare negli USA, con bambini

Ve lo dico, vi sto scrivendo con in testa Johnny Cash. La testa china sulla tastiera e sul foglio bianco luminescente del monitor, nell’aria la sua chitarra, dolce, distonica. Per raccontarvi quello che sta per accadere dovevo avere un pezzo di memoria nelle orecchie, raccogliere la sfumatura giusta per passarvi con energia quello che la Big Bang Family si sta apprestando a fare. Quindi sedetevi comodi, allacciate le cinture, vi portiamo con noi. Ma dove? Ok, non ci giro troppo intorno. Tra poco più di tre settimane, io, Chiara, Filippo e Ludovico (in arte Lulu, ndr), precisamente a quest’ora saremo su un volo in partenza da Londra e diretto verso la costa Ovest degli Stati Uniti d’America. Davanti a noi 12 ore di viaggio, tanti gelati (quelli della Delta danno assuefazione, ndr), infiniti succhi di frutta e passeggiate lungo i corridoi dell’aereo. L’ultima volta in quel lato del mondo è stata cinque anni fa. Io e Chiara da soli, appena sposati, l’energia del vento in poppa che non si ferma mai, incapaci di fermarci e mai sazi di vita, di emozioni, letteralmente il biglietto da visita della nostra storia insieme. Per noi il viaggio è da sempre qualcosa di molto […]

Disneyland a Natale

Vorrei poter mettere lo spirito del Natale all’interno di un barattolo e poterlo tirare fuori mese per mese, poco alla volta. (Harlan Miller) Credo sia bello, a Natale, ma anche durante tutto il resto dell’anno, vivere esperienze che rimarranno nel cuore anche passate le festività. Certo, a Natale, l’atmosfera festosa, le luci e gli addobbi rendono già tutto più bello e ogni viaggio ed esperienza diventano subito magici. Il posto magico per eccellenza, dove vivere il Natale, è Disneyland a Parigi; una meta facilmente raggiungibile per chi, come noi, ha dei bambini piccoli e dove lo spirito natalizio si trova in ogni cosa, dal biscotto che mangi, alla musica che senti, alla neve che scende per accompagnare la parata con Babbo Natale. Noi ci siamo stati due anni fa e ci è piaciuto talmente tanto che abbiamo deciso di ritornarci quest’anno. Per evitare di trasformare la vacanza in un vero salasso (vivere nel parco non è economico), vi suggerisco alcune soluzioni molto pratiche e spero utili. COME RAGGIUNGERE IL PARCO Se arrivate a Parigi in aereo,  è in funzione il servizio di bus navetta Magical Shuttle, con partenza da entrambi gli aeroporti, Paris Charles De Gaulle e Paris Orly. Un [...]

PARCO GIARDINO SIGURTA’: IL POSTO PIU’ BELLO PER I WEEK END DI PRIMAVERA

Il sole, i primi fiorellini, l’ora legale  portano con sé una gran voglia di stare all’aperto. Chi non desidera fare una bella corsa sui prati, rilassarsi al sole o fare un pic-nic con gli amici. Se poi si hanno dei bambini, stare all’aperto è una vera e propria esigenza e una salvezza per noi genitori . Se siete alla ricerca di un bel parco da visitare, vi consiglio il Parco Giardino Sigurtà, un’oasi di 600.000 metri quadrati a due passi da Verona, premiato come il secondo parco più bello d’Europa. Noi ci siamo stati quando Filippo era più piccolo e lo abbiamo trovato  veramente spettacolare!! Sigurtà è un Parco dove non vi annoierete sicuramente tra i tanti punti di interesse, il grande tappeto erboso dove giocare e i numerosi eventi. Tra i tanti appuntamenti in calendario, i concluderà con il mese di aprile Tulipanomania, la sfida a colpi di click, per immortalare queste meravigliose fioriture. A maggio vi aspettano però altri imperdibili eventi: si tratta di Rosatrucco, una giornata all’insegna delle rose, che verranno disegnate anche sui volti dei visitatori dagli artisti dell’Italian Body Painting Festival. Il 18 maggio, invece, potrete assistere a “Mille Miglia”, la sfilata di auto d’epoca [...]

Nivea, un gesto d’amore. La crema dei ricordi.

Alzi la mano chi non ha mai usato un prodotto firmato Nivea. Chi non conosce quell’inconfondibile profumo e quella scatolina blu con la scritta bianca? Credo nessuno. Io, per anni, quando, dismessi i panni del topo da biblioteca, mi trasformavo in una vera lucertola al sole, utilizzavo barattoli su barattoli della famosa crema come doposole. Solo lei, grazie alle sue caratteristiche nutritive, riusciva a reidratare la mia pelle. Praticamente come l’elisir miracoloso de “La morte ti fa bella”!! Avendo ora due bambini piccoli, credo che prenderò molto meno sole per molto tempo, ma continuo a sceglierei prodotti Nivea nelle diverse versioni: crema viso, detergente, bagnoschiuma, crema corpo, deodorante, ecc. e continuo a trovarli davvero ottimi e con un ottimo rapporto qualità-prezzo. Questa volta però Nivea si è proprio superata e, fino al 31/3/2017, ci dà la possibilità di personalizzare la nota scatoletta della crema con una nostra fotografia. Un’idea dolce, per fare un regalo, una sorpresa o semplicemente per avere un ricordo sempre con sé. Come si fa? Semplicissimo: basta - acquistare 10 euro di prodotti nivea in un unico scontrino Registrarsi inserendo i dati e le foto dello scontrino, entro 10 giorni dalla data di acquisto Utilizzare il codice [...]